Come bloccare le singole applicazioni sul tuo smartphone


Se vuoi dare il tuo telefono a qualcun altro, potrebbe essere una buona idea impedire loro di aprire le tue applicazioni. WhatsApp, Gmail e la galleria di immagini potrebbero contenere contenuti privati ​​che potresti voler salvare da solo. Ma non temere: puoi proteggere le informazioni riservate da occhi indiscreti e fornire comunque il tuo smartphone con i blocchi delle app.

Salta alla sezione:

Play Store è ricco di app che possono essere utilizzate per bloccare app. Il termine di ricerca “blocco dell’applicazione” restituirà dozzine di risultati. Abbiamo scelto un esempio che non richiederà troppe autorizzazioni da parte tua.

Cominciamo con un avvertimento: le app che bloccano le app non sono una vera protezione contro le persone curiose, se sono abbastanza intelligenti! Spesso non riescono nemmeno a nascondere completamente gli ultimi contenuti visti in un’app; Gli ultimi messaggi possono essere visualizzati rapidamente prima che appaia la voce di codice.

Fino a quando l’interfaccia Android e App Locker non funzionano meglio insieme, è meglio passare a un metodo fornito con il software di fabbrica Android. Questi metodi sono presentati di seguito.

Mancia: Blocca definitivamente l’app di configurazione, perché altrimenti una persona intraprendente può semplicemente disinstallare il locker dell’app e saltarlo.

Blocco dell’app Keepsafe

Keepsafe non ti consente di fare screenshot, quindi dovremo spiegare le nostre osservazioni con un testo. Innanzitutto, mi piace il fatto che l’app non richieda alcuna autorizzazione. La procedura guidata di installazione richiede il tipo di blocco: PIN, sequenza o impronta digitale. Non è necessario registrare nuovamente un’impronta digitale poiché l’app utilizza l’impronta digitale già memorizzata sul telefono Android. Questo crea fiducia perché significa che l’applicazione non può inviare la propria impronta digitale ai creatori dell’applicazione.

app lock app

AppLock blocca le applicazioni … in modo non sicuro / © AndroidPIT

Devi fornire il tuo indirizzo e-mail per motivi di sicurezza, ma puoi anche saltare questo punto. L’applicazione quindi lo invia alle impostazioni di sistema, dove deve concedere l’accesso all’utilizzo dei dati. Senza di essa, l’app non può dire se è stata aperta. Quindi puoi tornare a Blocco app, dove puoi selezionare le app da bloccare. Le app più popolari come Impostazioni o WhatsApp sono elencate in alto, le altre in ordine alfabetico.

Quando lo testiamo, blocchiamo solo WhatsApp. Quindi siamo passati alla schermata principale e abbiamo avviato WhatsApp. App Lock stabilisce WhatsApp e ne impedisce il funzionamento. Uno sconosciuto non può inviare un messaggio o leggere altri messaggi senza PIN, sequenza o impronta digitale. Sfortunatamente, App Lock non reagisce abbastanza velocemente. WhatsApp può ancora essere usato per un breve periodo nonostante Blocco app. Quindi, se una persona curiosa apre WhatsApp diverse volte e torna alla schermata principale, può passare rapidamente attraverso le chat e leggere gli ultimi messaggi. Anche gli screenshot possono essere visti in questa breve finestra. Quindi i risultati sono deludenti.

Cartella protetta Samsung

Con gli smartphone Samsung, è possibile archiviare applicazioni, immagini e altri file nella cartella protetta. Questo è protetto dal tuo account principale da un codice separato. Non è nemmeno possibile accedere ai dati nella cartella protetta esternamente con un cavo USB e un PC.

samsung safe folder 2018 03

La cartella sicura sugli smartphone Samsung offre una vera area privata / © AndroidPIT

L’uso della cartella protetta significa che dovrai configurare nuovamente WhatsApp o altre applicazioni completamente. Le notifiche vengono inviate dalla cartella protetta al tuo profilo principale. Un lussuoso menu di impostazioni semplifica la configurazione delle opzioni di privacy desiderate. In cambio, ottieni protezione a livello di sistema, il che rende difficile anche per spie intraprendenti.

Huawei / Honor PrivateSpace

L’interfaccia utente di Huawei EMUI offre una funzione simile a PriveSpace. In questo caso anche le immagini, i dati e le applicazioni sono isolati dall’utente principale, ma non è necessario ripristinare le applicazioni per posizionarle lì. Invece, puoi creare un secondo utente sul tuo smartphone Honor o Huawei. Per avviare l’area protetta, è sufficiente utilizzare un dito diverso sulla schermata di blocco rispetto a quello utilizzato per il profilo principale.

Funzionalità Android per bloccare le app

A differenza delle app, le funzioni di Android funzionano in modo affidabile. Sfortunatamente, non sono disponibili a tutti. Le seguenti funzionalità sono state introdotte con Android 5.0 Lollipop nell’autunno 2014.

Crea un account utente o ospite

Se le applicazioni di cui sopra non sono abbastanza affidabili per te, è necessario utilizzare le opzioni del sistema operativo. Se l’utente temporaneo non intende utilizzare il proprio profilo principale, può creare rapidamente un account ospite o un secondo account utente sul proprio smartphone. Puoi farlo tramite un pulsante situato sopra le impostazioni rapide in alto.

Ospite della torta Android

Tocca una delle icone su Impostazioni rapide e aggiungi un utente / © AndroidPIT

Basta creare un nuovo utente. Avranno il proprio account o nessun account Google. Potranno solo installare applicazioni dal Play Store e non saranno in grado di effettuare chiamate telefoniche, inviare messaggi SMS o accedere ai dati di altre persone. Naturalmente, questo include anche le sue applicazioni. Se lo configuri come utente e non come ospite, puoi persino passare il telefono regolarmente a qualcun altro, che può anche memorizzare i tuoi dati su di esso.

Blocco schermo

Forse la logica inversa è giusta per te – basta determinare quale app (singolare) altre persone possono usare. Grazie alla schermata di blocco in Android 5.0 Lollipop, Android ha imparato come funziona questo trucco. Basta correggere le app che possono essere aperte senza sbloccare lo schermo.

Correggi lo schermo Android Nougat

Ancorare le applicazioni / © AndroidPIT

Le applicazioni bloccate possono essere aperte premendo contemporaneamente il tasto Indietro e il tasto multitasking. Quindi Android ti chiederà il modello di blocco dello schermo se lo hai configurato in questo modo. Quindi, in linea di principio, tutte le tue app sono bloccate tranne quelle bloccate.

Le app di blocco delle app Android potrebbero essere una buona idea, ma il loro effetto sulla sicurezza non deve essere sopravvalutato. Le risorse Android o le funzionalità del produttore a livello di sistema sono più profonde e più difficili da trovare. Tuttavia, ci sono motivi per utilizzare un’app di blocco delle app e questi metodi possono aiutarti. Se hai un metodo diverso per bloccare le tue app, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto. Siamo sempre alla ricerca di nuove app di blocco per Android.