Fotocamera a infrarossi su smartphone: come scattare splendide foto a infrarossi (con qualsiasi smartphone)


La modalità Photochrom in OnePlus 8 Pro ha ricevuto inizialmente pochissima attenzione prima che fosse finalmente “riscoperta” e causasse un grande clamore. Alcuni potrebbero dire che questo è un tipo di visione a raggi X, in cui è possibile scattare foto attraverso la plastica e persino attraverso i vestiti, ma non è tutta la storia. In effetti, puoi anche scattare foto davvero interessanti con la fotocamera a infrarossi del tuo telefono. Ti mostreremo come e come puoi persino scattare foto a infrarossi simili con qualsiasi altro smartphone.

Per molti decenni, la fotografia a infrarossi è stata una nicchia emozionante. I fotografi IR hanno usato per la prima volta film speciali per godersi il loro hobby. Quando si tratta dell’era digitale, hanno smontato le loro reflex digitali con le mani tremanti per lavorare con il filtro a infrarossi del sensore. E ora, per la prima volta, una fotocamera a infrarossi è disponibile direttamente sulla fotocamera di uno smartphone, ovvero OnePlus 8 Pro.

Soddisfare:

  1. Telecamera a infrarossi: come funziona?
  2. Emozionanti motivi fotografici per foto a infrarossi
  3. Perché posso vedere attraverso la plastica?
  4. Scatta foto a infrarossi con qualsiasi smartphone
NextPit Infrared Photography Sky

Che si tratti di piante o di cielo: molte cose sembrano diverse con la visione a infrarossi. / © NextPit

Cominciamo con un po ‘di background tecnologico: come funziona davvero la telecamera a infrarossi in OnePlus 8 Pro? Un sensore di immagine convenzionale da 2 megapixel del design più economico gestisce le foto a infrarossi. Ma cosa c’è di diverso qui?

Foveon e compagnia. Escludendo, i singoli pixel di ciascun sensore di immagine non misurano sempre altro che la luminosità e quindi forniscono foto in bianco e nero. Per rendere le immagini più colorate, i produttori forniscono ai sensori una cosiddetta maschera Bayer, in cui viene posizionato un filtro colorato su ciascun pixel e li trasforma alternativamente in sensori di luce rossa, verde o blu. Dalle informazioni sul colore degli altri pixel di colore circostanti, il processore di immagini del telefono cellulare inizierà a funzionare interpolando un valore RGB per i singoli pixel.

Bayer rggb ryyb pattern

A seconda della maschera Bayer, i filtri blu, rosso e giallo o verde vengono posizionati sui pixel. / © NextPit

Con un sensore a infrarossi, eviterai questa maschera Bayer. Al posto della matrice del filtro colorato, non c’è nient’altro che un filtro per la luce visibile situato appena sopra il sensore, che a sua volta consente solo il passaggio della luce a infrarossi a bassa frequenza. E voilà! Si finisce con un sensore a infrarossi monocromatico. Questo perché i pixel nei sensori di immagine rispondono alla luce infrarossa per impostazione predefinita. È così che puoi scattare foto a infrarossi con qualsiasi smartphone, per gentile concessione di questo particolare fatto scientifico, che puoi leggere più avanti nell’articolo.

Perché migliaia di fotografi rischiano la garanzia e la durata delle loro reflex digitali per renderle una fotocamera a infrarossi a spettro completo? La risposta è molto semplice: il mondo appare completamente diverso se visto attraverso gli occhi a infrarossi. Le foto finiscono con un aspetto sognante che difficilmente può essere riprodotto anche con i filtri software.

Le piante, ad esempio, sembreranno estremamente luminose e appariranno quasi bianche alla luce del sole nelle foto a infrarossi. Ciò è dovuto al fatto che qui è in gioco la clorofilla, il pigmento vegetale che riflette la luce nel vicino infrarosso, nonché le lunghezze d’onda verdi. Più riflessione può significare solo una cosa: un grado più elevato di luminosità. E questo rende le piante bianche.

Alberi di fotografia a infrarossi NextPit

Le telecamere a infrarossi vedono il mondo con occhi diversi. / © NextPit

Il cielo, d’altra parte, sembra molto scuro o addirittura nero anche durante il giorno, facendo un grande contrasto con qualsiasi vegetazione. La ragione di ciò è che il cielo limpido semplicemente non riflette o emette luce infrarossa. Le nuvole, d’altra parte, riflettono molto intensamente la luce infrarossa e quindi offrono un grande contrasto con il cielo nero. Ciò rende le giornate di sole con nuvole di origine prominente particolarmente adatte alla fotografia a infrarossi.

Lo abbiamo provato noi stessi: con la fotocamera fotocromatica di OnePlus 8 Pro, puoi vedere attraverso tutti i tipi di cose, trasformandoli in quasi “occhiali a raggi X per i poveri” (anche se le radiazioni a raggi X, ovviamente, influenzeranno gamme di frequenza completamente diverse). Qual è la ragione di ciò?

In realtà è molto semplice: se un’azienda produce qualcosa che non dovrebbe essere trasparente, è orientata verso la luce visibile. Se un certo materiale è trasparente alla luce infrarossa, è una proprietà puramente coincidente a causa di questa priorità. Pertanto, non è affatto strano che alcuni materiali (plastici) selezionati e plastiche lasciano passare la luce infrarossa. Ed è proprio attraverso questi che la modalità fotocromatica di OnePlus 8 Pro ti consente di vedere attraverso di essi.

NextPit copia trasparenza foto a infrarossi

Molti materiali, in particolare la plastica, sono permeabili alla luce infrarossa. / © NextPit

Il clamore per la “fotocamera nuda sullo smartphone” si è rivelato troppo per OnePlus. Il produttore ha già annunciato un aggiornamento software che dovrebbe almeno disabilitare la telecamera a infrarossi quando è al chiuso. I nostri pensieri su questo? Siamo abbastanza dubbiosi poiché l’aggiornamento non ha ancora raggiunto i nostri telefoni OnePlus 8 Pro.

Coloro che non hanno OnePlus 8 Pro o desiderano utilizzare le proprie reflex digitali senza dover manomettere l’interno possono scattare foto a infrarossi utilizzando una serie di altri smartphone o fotocamere. Questo perché molte fotocamere rispondono non solo alla luce visibile ma anche, almeno in misura limitata, alla luce infrarossa. Se questo è il caso con il tuo smartphone, è semplice testarlo facilmente. Avviare l’app della fotocamera, puntare un telecomando a infrarossi verso l’obiettivo e premere alcuni pulsanti sul telecomando per attivarlo. Quando viene visualizzato il LED a infrarossi, significa che il sensore di immagine risponde alla luce a infrarossi.

Ora tutto ciò che devi fare è “solo” bloccare la luce visibile. Puoi trovare innumerevoli filtri per questo nei negozi specializzati o su Internet. È sempre importante specificare la lunghezza d’onda da cui si illuminano i rispettivi modelli di filtro. Se la soglia è troppo bassa, otterrai troppa luce visibile sulla foto. Se la soglia è troppo alta, l’immagine rimane nera. In ogni caso, è necessario abituarsi alle funzioni disponibili in modalità manuale, tempi di esposizione più lunghi, treppiede e modalità RAW.

NextPit piccola fotografia a infrarossi fai-da-te

Vista dall’ufficio di NextPit a Berlino con una soglia di 720 nm: qui abbiamo condotto un esperimento ad infrarossi veloce con OnePlus 8 Pro, ma con la fotocamera principale da 64 megapixel e un filtro IR da 720 nanometri. La successiva modifica delle foto è senza dubbio una questione di gusti. / © NextPit

Per maggiori dettagli sul fotoritocco a infrarossi, consiglio questo intelligente articolo di Vlad Moldovean su Petapixel. Come puoi vedere nella foto sopra, abbiamo anche ordinato un filtro a infrarossi oscillante e, con esso, abbiamo ottenuto risultati abbastanza impressionanti con la fotocamera standard OnePlus 8 Pro.

Sei interessato alla fotografia a infrarossi con il tuo smartphone?

conclusione

Abbiamo pubblicato diversi articoli di conoscenza sulla fotografia di smartphone nelle ultime settimane e mi è piaciuto leggere informazioni su funzioni non necessarie e marketing senza senso. Che ne dici? La modalità fotocromatica rientra nella categoria “hack” per te? O puoi immaginare di usare la funzione regolarmente?

Per me, la fotografia a infrarossi e OnePlus 8 Pro sono, in ogni caso, un piccolo “promemoria” del meraviglioso mondo in cui viviamo e di cui possiamo percepire solo una piccola parte. Coloro che desiderano avere un debole più artistico per il loro lavoro con la fotocamera potrebbero voler dare un’occhiata a questa particolare opzione.

Continua a leggere: