Qual è la differenza tra macOS e iOS / iPadOS?


Apple ha annunciato ciò che possiamo aspettarci quando aggiornerà i suoi tre principali sistemi operativi entro la fine dell’anno: macOS Big Sur, iPadOS 14 e iOS 14. Mentre queste piattaforme software funzionano rispettivamente per Mac, iPad e iPhone, sembra che si stiano avvicinando. sempre più. in termini di funzionalità e design. Ciò potrebbe essere ancora più evidente ora che Apple ha rivelato che, a partire da quest’anno, cambierà Mac ai propri processori, rendendo più semplice agli sviluppatori l’adattamento delle applicazioni su tutti e tre i tipi di dispositivi.

Quanto sono diversi macOS, iPadOS e iOS? Diamo un’occhiata a ciò che li rende unici, nonché alle cose che hanno in comune.

Quali funzionalità condividono macOS, iPadOS e iOS?

Potrebbero funzionare su hardware diverso, ma tra i diversi sistemi operativi è più comune di quanto si pensi.

Icone delle applicazioni

macOS Big Sur ha alcune nuove funzionalità che lo rendono più simile all’esperienza iOS rispetto alle versioni precedenti, ma probabilmente il cambiamento più sorprendente saranno le icone macOS rinnovate. Proprio come su iPhone e iPad, le icone Mac ora avranno una forma e dimensioni uniformi per tutte le applicazioni, al contrario della mancata corrispondenza dei layout quadrati, circolari e casuali attualmente in uso.

macOS vs iPadOS vs iOS: icone delle app

Osservando le icone nel Big Sur Dock (nella foto sopra), sono molto più simili a quelle su iOS e iPadOS. In effetti, il Dock stesso è più simile al Dock su iPadOS che mai: dallo spazio all’icona quadrata con angoli arrotondati, è tutto molto familiare.

Centro di controllo

Siamo abituati a far scorrere il dito sui nostri schermi mobili per aprire il Centro di controllo su iOS e iPadOS. Questo ci consente di accedere rapidamente alla configurazione di Bluetooth, Wi-Fi, luminosità, volume e altri elementi. Il Mac ora offrirà la stessa comodità, con Big Sur che introduce Control Center per Mac.

macOS vs iPadOS vs iOS: Control Center

Facendo clic sulla nuova icona in alto a destra nella barra dei menu viene visualizzato il foglio che include molte delle opzioni a cui sarai abituato su iPad e iPhone.

Centro di notifica

Un altro cambiamento in Big Sur è la riprogettazione del centro di notifica. Quando arriva l’aggiornamento, significa che gli utenti Mac vedranno notifiche raggruppate per ogni app, elementi interattivi in ​​modo da poter ottenere maggiori dettagli senza avviare un’app, oltre all’introduzione di nuovi widget che offrono informazioni utili a colpo d’occhio.

macOS vs iPadOS vs iOS: Centro di notifica

Questi widget sono anche una delle caratteristiche eccezionali di iOS 14, poiché per la prima volta sarai in grado di posizionarli sulla schermata principale di iPhone. Gli iPad hanno anche una sezione widget che può essere visualizzata nella schermata principale o nascosta in modo da poterli richiamare quando necessario con un semplice tocco del dito.

macOS vs iPadOS vs iOS: widget

Cercare

Durante la ricerca di cose su iOS e iPadOS, lo schermo diventa generalmente vuoto, rendendo impossibile fare riferimento a tutto ciò che era sullo schermo. Questo è ora in fase di modifica in iPadOS 14 per adattarsi alla barra di ricerca in stile Spotlight utilizzata in macOS. Le ricerche sono anche universali, quindi troveranno sul tuo dispositivo tutti i file che corrispondono ai termini inseriti.

Cerca su iPadOS

Memoji

Fino ad ora, se si voleva creare un Memoji da utilizzare in Messaggi, era necessario un iPhone o iPad. Ora con Big Sur, puoi anche creare il tuo avatar personale sul tuo Mac. Per creare Animojis avrai comunque bisogno di un iPhone X o successivo, iPad Pro 11 o successivo o iPad Pro 12.9in (3a generazione).

macOS vs iPadOS vs iOS: Memoji

Siri

Quando Siri è arrivato per la prima volta nel 2011, era solo per iPhone, ma dal 2012 è disponibile per iPad e dal 2016 per Mac. Dalle risposte alle domande al lancio di applicazioni, Siri è qualcosa che è profondamente integrato in macOS, iPadOS e iOS.

Una delle nuove funzionalità di Siri su iOS e iPad OS è il fatto che non occuperà più il tuo schermo, cosa che non ha mai fatto su Mac.

Per ridere, perché non dai un’occhiata al nostro riassunto di cose divertenti da chiedere a Siri?

App di Apple

Apple fa un ottimo lavoro nel rendere disponibili le sue applicazioni in tutta la sua gamma di prodotti. Ciò significa che non è necessario trovare alternative se ci si trova su un dispositivo mobile o desktop. Messaggi, Mappe, Posta, Calendario, Safari, Promemoria e molto altro funzionano perfettamente tramite iCloud e stanno iniziando ad assomigliarsi anche grazie alle impostazioni non solo per Big Sur ma anche per iPadOS e iOS. Potresti presto dimenticare quale dispositivo stai utilizzando, poiché l’esperienza sarà la stessa su tutti.

In effetti, uno dei maggiori vantaggi dell’essere all’interno dell’ecosistema Apple è che i dati che hai associato a una particolare app possono essere resi disponibili per qualsiasi dispositivo che stai utilizzando grazie a iCloud. Ad esempio, se attivi iCloud Photo Library, tutte le tue foto saranno disponibili su tutti i tuoi dispositivi o se utilizzi Pages per elaborare testi, tutti i tuoi documenti saranno disponibili su tutti i tuoi dispositivi.

Nel corso degli anni, queste applicazioni sono diventate sempre più simili. Infatti, da quando Apple ha introdotto Mac Catalyst su macOS Catalina, è stato molto facile per gli sviluppatori trasferire le loro app iPad sul Mac. E Apple ha utilizzato Catalyst per portare versioni di app iOS su Mac, come l’app TV e, in Big Sur, la versione iOS di Messaggi.

Telefonate, messaggi e FaceTime

A proposito, se pensavi che la differenza principale tra un iPhone e un Mac fosse il fatto che puoi effettuare chiamate e inviare messaggi di testo su un telefono, ripensaci. Per qualche tempo, è stato possibile inviare e ricevere messaggi di testo sul Mac utilizzando l’applicazione Messaggi.

FaceTime è disponibile anche su Mac, il che significa che puoi utilizzare lo schermo più grande per le tue videochiamate. Ma ciò che potresti non capire è che puoi anche effettuare chiamate vocali dal tuo Mac!

App predefinite

Uno dei vantaggi che macOS ha sempre avuto sui suoi fratelli più giovani è la quantità di controllo che l’utente ha sulle applicazioni predefinite. Vuoi che Firefox si apra quando fai clic su un collegamento Web? È facile farlo accadere. Prova lo stesso su iOS o iPadOS e scoprirai rapidamente che Safari è bloccato come browser di accesso al sistema.

Questo sta cambiando in iOS 14 e iPadOS 14, anche se in piccolo. Quando arrivano questi aggiornamenti, puoi scegliere quali app sono predefinite per la navigazione e-mail e web. Non è esattamente la svolta che molti hanno chiesto ad Apple di fare per anni, ma è un inizio.

Quali sono le principali differenze tra macOS, iPadOS e iOS?

Avendo stabilito ciò che hanno in comune, in cosa differiscono i diversi sistemi operativi di Apple?

touchscreen

La gamma iPad ora può essere compatibile con trackpad e mouse, rendendolo più vicino a un Mac in molti modi, ma un’area in cui non c’è ancora movimento è sui touchscreen del Mac. Apple sembra risolta dal punto di vista che la loro linea di laptop e desktop non ha bisogno della capacità degli utenti di toccare gli schermi quando vogliono selezionare qualcosa. Naturalmente, questo ha un effetto su come il software è ottimizzato in termini di interfaccia.

Con un iPhone o iPad, la tua naturale inclinazione è quella di interagire con gli elementi sullo schermo manipolandoli con le dita. Su un Mac, non così tanto. Apple ha compiuto progressi nell’implementazione di gesti multi-touch sui trackpad, annullando molte delle esigenze per raggiungere e toccare lo schermo, ma è comunque un’esperienza molto diversa anche se si collegano una tastiera e un mouse Bluetooth al proprio iPad.

Non possiamo fare a meno di pensare che la generazione di bambini che stanno crescendo con i touchscreen si aspetterà la stessa funzionalità dagli altri dispositivi che li circondano.

File system

iOS e iPadOS hanno fatto molta strada in termini di design, ma quando si lavora con i file sono ancora molto compromessi rispetto a macOS. Se si desidera spostare i file da un’app all’altra per utilizzarli nei progetti, possono essere Jekyll e Hyde su dispositivi mobili. A volte funziona bene, ma in altre situazioni combinazioni di tipi di file e applicazioni possono essere frustranti.

Il supporto del mouse e del trackpad su iPadOS migliora le cose, ma l’affidabilità e la flessibilità di macOS lo fanno avanzare in modo considerevole.

Complessità dell’applicazione

Certo, ci sono alcune app davvero impressionanti su iOS e iPadOS, con il maggiore spazio di visualizzazione di quest’ultimo che rende più facile fornire livelli più profondi di complessità. Tuttavia, ci vorrà del tempo prima di trovare funzioni come Final Cut Pro X o Logic Pro X perfettamente funzionanti anche su un iPad Pro. Alcune di queste sono dovute all’hardware, poiché queste applicazioni richiedono livelli di RAM più alti di quelli disponibili. Attualmente su dispositivi mobili, ma esiste anche un elemento software in termini di connessione e controllo di tastiere MIDI, preamplificatori e altri accessori.

macOS vs iPadOS vs iOS: Logic Pro X

Questo non ha fermato il guru delle perdite di Apple Jon Prosser testimonia nell’aprile 2020 che “ora sono sicuro al 100% che FCPX, Logic Pro e Xcode raggiungeranno iPad Pro …”. Quindi, guarda questo spazio.

Apple combinerà macOS, iPadOS e iOS?

Il passaggio ai processori di Apple su tutta la gamma di prodotti apre la possibilità di una più stretta integrazione tra la classe desktop e i prodotti mobili in termini di software. Apple ha recentemente dimostrato il suo chip ARM Mac Pro che esegue i giochi iOS in modo nativo, oltre alla suddetta tecnologia Mac Catalyst consente agli sviluppatori di adattare rapidamente le applicazioni iOS e iPadOS a macOS, sebbene con interfacce e design riprogettati per adattarsi all’approccio. tastiera / trackpad di quest’ultimo.

È difficile rispondere se vedremo mai la piena convergenza. Al momento sembra ancora molto lontano, ma è giusto dire che i prodotti Apple non sono mai stati più allineati.

Se ti stai chiedendo quale dispositivo è giusto per te, dai un’occhiata al nostro articolo iPad vs MacBook che confronta le due più grandi piattaforme faccia a faccia. Nel frattempo, però, diremmo che stai meglio con tutti e tre!