I migliori router mesh per Mac 2020


È vitale in questi giorni di blocco e la “nuova normalità” per avere una buona connessione Wi-Fi. Durante il giorno partecipi alle chiamate Zoom; di notte cerchi di divertirti con Netflix e forse alcuni giochi online. E per la maggior parte delle persone, un router Wi-Fi convenzionale sarà in grado di gestire perfettamente le cose: abbiamo messo insieme i migliori router Wi-Fi per utenti Mac in un articolo separato.

Ma ogni casa è diversa e quelle con pareti scomode o molte stanze potrebbero scoprire che un router convenzionale le lascia con punti morti in cui il segnale non può raggiungere. In questo articolo esaminiamo una soluzione a questa situazione: un sistema di rete mesh.

Per i nostri pensieri sui pro e contro di mesh e se mesh o un’altra soluzione (come un extender Wi-Fi o un adattatore PowerLine) è giusto per te, dai un’occhiata ai nostri consigli per l’acquisto.

Eero Pro: compatto e facile da usare

Eero Pro

Abbiamo già visto la versione standalone del router Eero Pro e, sebbene sia piuttosto costosa, è ancora una buona scelta per gli utenti Mac, poiché Eero è uno dei pochi produttori che produce router che supportano il software HomeKit di Apple. Ciò consente di fornire ulteriore sicurezza per altri dispositivi HomeKit, come luci intelligenti e videocamere di sicurezza.

Eero Pro può anche raddoppiare come un router mesh, anche se le opzioni qui sono un po ‘complicate. Eero vende solo un sistema mesh a tre pezzi, che include tre router Eero Pro per £ 430 / $ 399, ed è adatto per mega case fino a 6000 piedi quadrati. Ma, se vivi in ​​qualcosa di un po ‘più modesto, puoi acquistare solo due singoli router Eero Pro che costano £ 179 / $ 199 ciascuno. C’è anche una terza opzione per i clienti negli Stati Uniti. Utilizza un dispositivo aggiuntivo meno costoso chiamato Eero Beacon, anche se al momento non sembra essere disponibile nel Regno Unito.

L’Eero Pro è un router a tre bande, funzionante a 1450 Mb / s, che non è certamente il migliore in questi giorni, ma dovrebbe comunque essere più che adeguato per la maggior parte dei servizi a banda larga domestici. La nostra unica vera lamentela è che il design compatto di Eero Pro (che è piuttosto attraente) significa che c’è spazio solo per due porte Ethernet, quindi non hai molta scelta se hai bisogno di una connessione cablata senza ritardo per dispositivi come console di gioco o una TV intelligente.

L’app Eero è facile da usare e include alcuni controlli parentali di base, ma è un po ‘deludente vedere che funzionalità di sicurezza aggiuntive richiedono un abbonamento mensile al servizio Eero Secure dell’azienda.

Linksys Velop: versatile e affidabile

Linksys Velop

Non puoi dire che Linksys non ti offra molte opzioni con i suoi router mesh Velop. Puoi acquistare uno, due o tre Velops in base alle dimensioni della tua casa, con Wi-Fi 802.11ac dual-band o tri-band, con i nuovi modelli Wi-Fi 6 (802.11ax) in arrivo. .

Naturalmente, se vuoi che un sistema mesh raggiunga luoghi difficili della casa, avrai bisogno di un kit da due o tre pezzi, con prezzi che partono da circa £ 121 / $ 149,99 per un kit con due router dual band (o ‘nodi’ come Linksys preferisce chiamarli). Ciò dovrebbe coprire case fino a 3.000 piedi quadrati e case più grandi possono optare per un kit contenente tre nodi per un prezzo molto competitivo di £ 150 / $ 229,99.

I ‘nodi’ stessi sono piuttosto mainstream, offrendo 802.11ac dual-band ad una velocità di 1300 Mb / s (alcuni dettagli tecnici di Linksys a volte sono un po ‘confusi in quanto sembrano implicare che due nodi forniscono una velocità totale di 2600 Mb / se tre nodi forniscono 3900 Mb / s, ma non funziona in questo modo.) In ogni caso, la maggior parte delle case non ha una banda larga così veloce e Velop gestirà i video Netflix, lo streaming Spotify e alcuni giochi online senza sudare.

Ogni nodo fornisce anche due porte Ethernet per le connessioni cablate, sebbene sia necessaria una porta su uno dei nodi per collegarlo al router o al modem a banda larga esistente. E, se si preferisce passare a un sistema mesh a tre bande, è possibile acquistare un kit a due nodi per circa £ 215 / $ 299,99 o tre nodi per £ 250 / $ 329,99.

TP-Link Deco E3: l’opzione conveniente

TP-Link Deco E3

TP-Link ha diversi sistemi mesh nella sua gamma Deco, inclusi alcuni nuovi modelli Wi-Fi 6 che utilizzano la più recente tecnologia Wi-Fi 802.11ax. Ma mentre il Wi-Fi 6 è super veloce, in realtà non è essenziale per le velocità più modeste fornite dalla maggior parte dei servizi a banda larga domestici, quindi siamo felici di attenerci ai suoi modelli 802.11ac più convenienti.

Si potrebbe sostenere che il Deco E3 è un po ‘fuorviante, in quanto è costituito da un router primario cilindrico e un “satellite” rettangolare che assomiglia più a un extender di portata base che a un router mesh adatto. Tuttavia, l’unità satellitare è specificamente progettata per funzionare con i sistemi mesh Deco e invece di aumentare semplicemente il Wi-Fi in una stanza, è possibile aggiungere i 1.600 piedi quadrati alla copertura Wi-Fi, consentendo l’E3 copre case di medie dimensioni fino a 2500 piedi quadrati

L’E3 è anche uno dei kit mesh più convenienti che abbiamo visto finora e costa solo £ 69 / $ 80 per questo kit in due pezzi. Non è il kit mesh più veloce in quanto presenta solo Wi-Fi dual-band con una velocità massima di 1200 Mb / s, ma questo dovrebbe andare bene per la maggior parte dei servizi nazionali a banda larga, e questo è buono. Opzione economica per case in cui il Wi-Fi può essere un po ‘irregolare.

È anche facile da configurare e utilizzare, con un’app pratica che ti guida rapidamente attraverso il processo di installazione e include il controllo genitori, una rete ospite e altre funzionalità. E, se hai bisogno di aggiornare o espandere ulteriormente la tua rete, puoi acquistare unità satellitari aggiuntive per circa £ 40 / $ 50 ciascuna.

Netgear Orbi RBK20 – Eccellente per la velocità

Netgear Orbi RBK20

Netgear ha una delle gamme più estese di sistemi mesh, tutti riuniti con il marchio Orbi. I modelli Orbi più economici partono da circa £ 130, ma offrono solo Wi-Fi dual-band, quindi riteniamo che valga la pena pagare un po ‘di più per un sistema a tre bande che può far fronte a molti dispositivi di streaming. online allo stesso tempo.

RBK20 è un sistema mesh a due pezzi che include un router primario e un “satellite” che è possibile posizionare in un’altra stanza o in un corridoio per estendere la portata della rete mesh. Entrambi i router forniscono Wi-Fi 802.11ac tri-band con una velocità totale di 2200 Mb / s, che dovrebbe essere più che adeguata per la maggior parte dei servizi a banda larga domestici.

Questo kit in due pezzi è progettato per coprire case fino a 2.600 piedi quadrati e se vivi in ​​una mega dimora nel paese, è disponibile anche un kit in tre pezzi (RBK23) che copre il doppio di quella zona.

Entrambi i router dispongono anche di due porte Ethernet per le connessioni cablate, sebbene sia necessaria una porta sul router primario per collegarlo al router o al modem a banda larga esistente per utilizzare la connessione Internet. Non esiste una porta USB per collegare una stampante o un disco rigido, ma questo probabilmente non è un fattore decisivo per la maggior parte delle persone.

Tuttavia, l’app Orbi di Netgear è un po ‘confusa. È molto facile da usare e ti guida rapidamente attraverso il processo di configurazione iniziale, ma i suoi controlli parentali sono piuttosto semplici ed è basato sulla vendita di un abbonamento al servizio Disney Circle per fornire controlli più avanzati.

Suggerimenti per l’acquisto: la maglia è adatta a te?

Se vivi in ​​una casa più grande, due o più piani, più stanze, forse anche un bel giardino grande, il segnale Wi-Fi da un router convenzionale potrebbe non essere in grado di coprire l’intera area. Le case più piccole possono anche avere problemi di Wi-Fi, specialmente negli edifici più vecchi con spessi muri di cemento o mattoni. Anche il soffitto che separa il pavimento dal primo piano può causare problemi.

Questi problemi possono portare a “punti morti” del Wi-Fi nelle aree più periferiche della tua casa: una camera da letto superiore, forse o in giardino. In questi luoghi, scoprirai che il segnale Wi-Fi è troppo debole per essere affidabile e che senso ha lavorare da casa se non riesci a rilassarti in giardino mentre controlli le tue e-mail?

La zona della morte

Esistono diverse soluzioni semplici per migliorare il segnale Wi-Fi, ma è probabile che tu abbia finito per cercare una soluzione hardware.

L’opzione più economica per correggere i punti morti è acquistare un extender Wi-Fi che, come suggerisce il nome, estende la portata del router. Un extender è la soluzione ideale se hai solo una stanza in cui il segnale è un po ‘debole.

Siamo anche grandi fan degli adattatori PowerLine, che forniscono un’alternativa cablata al Wi-Fi inviando la connessione Internet attraverso il cablaggio della linea di alimentazione alla presa a muro in qualsiasi stanza della casa. Se me lo chiedi, è il massimo per la magia.

Gli extender Wi-Fi e gli adattatori PowerLine sono un’ottima opzione per riparare il Wi-Fi inaffidabile in una stanza, ma è più di un cerotto per riparare un buco occasionale nella tua rete di ogni altra cosa. Se hai più stanze e aree che lottano per ottenere un segnale decente, vale la pena aggiornare le impostazioni Wi-Fi della tua casa con un sistema di rete mesh completamente nuovo.

Di quanti router ho bisogno?

Piuttosto che avere un singolo router che spara semplicemente un segnale Wi-Fi in tutte le direzioni e quindi spera solo per il meglio, una rete mesh è composta da due o tre router che puoi posizionare in stanze o posizioni diverse intorno alla tua casa in particolare concentrarsi su quei difficili deadlock. Per questo motivo, le reti mesh spesso dichiarano di fornire “Wi-Fi per l’intera casa”.

Il primo router viene spesso chiamato router “primario” e questo deve connettersi al router o al modem a banda larga esistente che fornisce la connessione a Internet. Router aggiuntivi, generalmente noti come router “secondari”, o talvolta come “satelliti”, sono collocati in altre stanze o posizioni in tutta la casa, forse con uno al piano terra e uno in un corridoio al piano superiore per coprire l’intero di sopra.

Come guida approssimativa, le case più piccole fino a 1500 piedi quadrati probabilmente andranno bene con un singolo router convenzionale. Le case di medie dimensioni fino a 2.500 piedi quadrati avranno bisogno di un sistema mesh a due pezzi (un router primario e un satellite), mentre le case più grandi fino a 4.500 piedi quadrati avranno probabilmente bisogno di un sistema a tre pezzi (un router primario e due satelliti). ).

La maggior parte dei sistemi mesh consente anche di acquistare satelliti aggiuntivi, quindi se vivi in ​​una mega dimora nel paese o desideri fornire il Wi-Fi per un ampio set di uffici, puoi acquistare e integrare il maggior numero possibile. hai bisogno.

Configurazione: crea una mesh

Ogni router mesh trasmette il proprio segnale Wi-Fi e tutti questi segnali vengono quindi “meshati” insieme per creare una rete mesh più estesa con portata e affidabilità molto maggiori rispetto al segnale trasmesso da un singolo router convenzionale.

Il rovescio della medaglia, ovviamente, è che l’acquisto di un sistema mesh che include due o tre router è più costoso rispetto all’acquisto di un singolo router convenzionale. Tuttavia, una rete mesh può essere l’unica soluzione pratica per molte case, soprattutto se si hanno molti dispositivi mobili, come laptop, tablet e smartphone che tendono a vagare per la maggior parte del tempo.

Avere più router mesh nella tua casa aiuta anche a migliorare le prestazioni Wi-Fi quando molte persone sono online contemporaneamente, con diversi membri della famiglia che usano Netflix, Zoom, console di gioco e altri dispositivi.

Le reti mesh sono anche un po ‘più complicate da configurare rispetto ai router convenzionali, quindi è importante che le applicazioni fornite dai produttori siano ben progettate e facili da usare. Funzionalità come il controllo genitori per i bambini più piccoli variano ampiamente da un produttore all’altro, quindi è sempre importante pensare a quali funzionalità è necessaria un’app prima di scegliere.

Come i router convenzionali, l’attuale generazione di router mesh si basa principalmente sulla versione 802.11ac del Wi-Fi, ma stiamo iniziando a vedere nuovi sistemi mesh basati sull’ultima tecnologia 802.11ax, nota anche come Wi -Fi 6. Ma mentre i router Wi-Fi 6 e i sistemi mesh offrono velocità impressionanti, l’enfasi con i sistemi mesh è in realtà portata e affidabilità, quindi il Wi-Fi 6 non è essenziale per la maggior parte delle case in questo momento.

Tuttavia, gli ultimi modelli di iPhone supportano Wi-Fi 6, ed è solo una questione di tempo prima che iPad e Mac adottino anche Wi-Fi 6, quindi Wi-Fi 6 vale la pena considerare se pensi Comprerà alcuni nuovi dispositivi Mac o iOS nei prossimi mesi.

tag:

Nota: Possiamo guadagnare una commissione quando acquisti attraverso i link sul nostro sito, senza costi aggiuntivi per te. Ciò non influisce sulla nostra indipendenza editoriale. Per saperne di più.